top of page
Cerca
  • Immagine del redattoreValenti Matteo

7 modi per gestire la tua #coronafobia

Aggiornamento: 19 apr 2021

...mentre stiamo lentamente uscendo dal blocco, molti Italiani si sentiranno ansiosi di uscire, allontanarsi dalla sicurezza di casa e tornare alla vita normale .


Per la maggior parte delle persone, questi timori sul #coronavirus saranno temporanei.


Ma per altri, avere troppa paura del coronavirus può avere gravi implicazioni.

Le persone potrebbero:

  1. evitare di cercare cure mediche

  2. isolarsi dagli altri inutilmente

  3. essere debilitate dalla paura


Ma come fai a sapere se le tue paure del coronavirus sono fuori controllo?

E cosa puoi fare a riguardo?


Ecco alcuni segnali:


La tua #ansia potrebbe essere fuori controllo se noti:

  • le tue paure sono sproporzionate rispetto al pericolo reale (ad esempio, sei giovane senza problemi di salute cronici ma indossi una #mascherina e guanti al parco mentre svolgi esercizio fisico dove è comunque facile distanziarsi)

  • la paura e l'ansia sono intense e persistenti (che durano da settimane a mesi)

  • è difficile smettere di preoccuparsi del coronavirus

  • stai continuamente evitando le situazioni (ad esempio, luoghi, persone, attività) anche quando sono al sicuro

  • passi molto del tuo tempo a monitorare il tuo #corpo per sintomi o a cercare in Internet i possibili complicazioni da #virus

  • sei diventato eccessivamente ossessivo riguardo all’ igienizzazione, disinfezione e sanificazione di qualsiasi cosa.

Nessuno di questi segnali preso singolarmente è un problema.

Ma quando si verificano con continuità e tutti nello stesso momento con un impatto negativo sulla tua vita, è tempo di fare qualcosa al riguardo.



7 suggerimenti che ti possono aiutare:


1. Rassicurati, andrà meglio: per la maggior parte delle persone, l'ansia migliorerà man mano che la minaccia di #COVID passerà. Se l'ansia non scompare, puoi chiedere aiuto ad un professionista.


2. Cambia la tua "linea informativa": passare il tempo a leggere storie allarmanti sugli orrori di COVID probabilmente aumenterà l'ansia, non la ridurrà.

Invece, prova a dedicare del tempo concentrandoti su informazioni, storie o attività positive che ti distolgono dalle paure.


3. Pensare logicamente al rischio: il coronavirus ha portato #tragedie in molte famiglie e siamo consapevoli che il rischio e le conseguenze della contrazione virus possono variare da persona a persona.

Tuttavia, tieni presente che la percentuale delle persone infette da coronavirus in #Italia è già riuscita a guarire. Fortunatamente il proseguir del tempo, ha dato la possibilità di ricerca e cure mediche più efficienti rispetto all'inizio della #pandemia


4. Riduci la concentrazione sui sintomi del tuo corpo: quando prestiamo troppa attenzione al nostro #corpo, può farci notare cose che normalmente non noteremmo, il che ci rende più ansiosi.

Distogli la mente dal corpo concentrandoti su altre cose, come attività positive e piacevoli.


5. Prendi le cose con calma e al tuo personale ritmo: torna lentamente a fare le cose che facevi prima.

Adotta un approccio graduale, svolgendo un'attività alla volta, in modo da sentirti al sicuro, mentre acquisisci lentamente la tua sicurezza.


6. Canalizza la tua #ansia in azione: ti aiuta a concentrarti su ciò che è sotto il tuo controllo. Adotta azioni per prenderti cura della tua salute mentale.

- dormire bene

- fare esercizio fisico

- svolgere attività divertenti o rilassanti e rimanere in contatto sociale.

Tutto ciò può fare un'enorme differenza per la propria salute mentale.


7. Fatti aiutare da professionisti, evitando il "dottor #Google":

-chiedi consiglio al tuo #medico di #famiglia

- contatta uno specialista in disturbi dell'ansia.



Ecco cosa puoi fare per alleviare la tua ansia per il coronavirus


...E i bambini?

La maggior parte dei #bambini sarà lieta di tornare alla loro routine familiare e di impegnarsi nuovamente con i loro coetanei e amici.

Una ricerca australiana condotta con adolescenti al culmine della pandemia ha rilevato che i giovani erano più preoccupati dell'impatto delle #restrizioni sulla loro istruzione e amicizie (più del rischio per la salute).


Tuttavia, per alcuni bambini, il ritorno all'asilo o alla scuola sarà più #stressante.

Per i bambini più piccoli, c'è da aspettarsi un po 'di ansia da separazione iniziale dai membri della famiglia con cui hanno trascorso molto tempo e in genere si risolverà rapidamente.




Matteo Valenti

103 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page