top of page
Cerca
  • Immagine del redattoreValenti Matteo

Ascoltare se stessi


"Sapevo che sarebbe andata così.”

Quante volte te lo sei detto?

Magari dopo aver perso un’opportunità, commesso un errore oppure dopo aver ottenuto esattamente ciò che volevi.



A volte ascolti e rispondi, a volte no.


Il titolo che gli dai non è importante. La tua conoscenza ti consente di esprimere con più sicurezza le tue preferenze e vivere in autonomia. Poiché sei unico nel tuo stile, il modo in cui ricevi i tuoi messaggi è esclusivo della tua personalità.

I messaggi sono ovunque ed innumerevoli.

Li puoi cogliere durante semplici azioni quotidiane come stare seduto in silenzio, leggere un libro, parlare con un'altra persona, ascoltare una canzone, guardare la televisione, leggere un articolo su internet o passeggiare in un parco.

Sei bombardato da messaggi ogni giorno.

Non si fermano mai. Persino mentre dormi, ricevi messaggi attraverso il sogno.

Viviamo in una società complessa e frenetica che ti dice sempre cosa vuole quali sono le tue opzioni e come dovresti sentirti ed è difficile individuare cosa ti piace veramente o vuoi fare in una determinata situazione.


Nonostante il caos, puoi imparare ad ascoltarti, conoscerti, e rispondere alla tua voce interiore.


Sapere come si ricevono i messaggi


Probabilmente sei più in sintonia con un modo di ricevere messaggi rispetto ad altri. Potresti sentire una voce, provare una sensazione, vedere un'immagine, visualizzare un sogno.

È importante sapere ciò che vuoi, rallentare ed essere consapevole della domanda che ti stai facendo: così facendo saprai quando apparirà la risposta.


Stai attento alla risposta


Quando vedrai, ascolterai o sentirai la risposta giusta proverai dentro di te delle emozioni: potrebbe trattarsi di un’emozione di pancia, un brivido sulla pelle o una sensazione di calore diffuso nel tuo corpo.



Considera le esperienze passate


La vita ti ha insegnato molte lezioni.

Prendile in considerazione ma non lasciare mai che un'esperienza passata prevalga su una sensazione istintiva che ti dice che dovresti provare qualcosa di nuovo.

Ad esempio, supponiamo che tu stia cercando un lavoro. Hai sostenuto un colloquio una volta e sei stato rifiutato. Non lasciare che il passato condizioni il tuo obiettivo: provaci di nuovo.



Usa il tuo istinto

Conosci la risposta ma desideri risultati più facili e veloci.

Non lasciare che la pigrizia prevalga sul portare a termine il compito nel modo giusto.

Fidati del tuo istinto. Ci sono momenti in cui devi prendere una decisione che cambierà il corso della tua vita. Fidati di ciò che dici ripetutamente a te stesso e non voltarti finché /solo perché non ottieni risultati immediati.


Credici anche se le cose vanno male


Il successo secondo gli standard della società non significa che hai preso la strada sbagliata. Attraverso le tue decisioni stai creando ciò di cui hai bisogno per il tuo viaggio.

Può capitare che tu ti innervosisca pensando che l’altra opzione sarebbe stata migliore ma a che servirebbe? Tanto non lo saprai mai.

Quando segui il tuo istinto, sei sulla strada giusta.



Fidati di te


I dubbi che hai nel fidarti di te stesso derivano dalle scelte fatte in passato. Quante più decisioni hai preso che ti hanno portato a commettere errori in passato tanto più è difficile fidarti di te stesso.

Abituati a prendere decisioni, così facendo costruirai gradualmente la credibilità con te stesso.



Segui i tuoi sogni, ti porteranno oltre dove sei oggi


Concediti una possibilità e confida che sei seriamente intenzionato a cambiare il modo in cui prendi le decisioni.

Farlo richiede un nuovo livello di impegno.

La cosa più importante è amarti di più indipendentemente dalla condizione in cui ti trovi.

Potresti scoprire parti di te che ti piacciono poco, sii paziente e gentile con te stesso.



Passare dalla critica alla cura di sé


La critica proviene da un luogo dentro di te di vergogna, senso di colpa e rabbia non riconosciuti. Provoca dolore insensato e spesso crea relazioni negative. Per iniziare a capire perché critichi e come darti le cure di cui hai bisogno, chiediti: perché stai criticando? Guardi te stesso con gli stessi occhi che usi per guardare gli altri? Per quale motivo hai scelto come bersaglio delle tue critiche questa persona o questo gruppo di persone?

La critica è un'azione che deriva dall’assenza di un bisogno.

Forse hai solo necessità di attenzione, accettazione, riconoscimento o comprensione.




“Oggi prendi una decisione che ha sempre rimandato, domani fai la stessa cosa, allenerai il muscolo che potrà aiutarti a cambiare la tua intera vita”


Matteo valenti

277 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page